Le riflessioni di Confai Bergamo sulle sfide del nuovo governo in agricoltura

Bolis (presidente): innovazione, sostenibilità e forte impulso verso l’integrazione del mondo rurale

“Integrazione delle filiere agroalimentari, modernizzazione delle strutture e innovazione nei processi produttivi al servizio di una sostenibilità a tutto campo del settore primario”: con queste parole Leonardo Bolis, presidente di Confai Bergamo e Confai Lombardia, ha inteso sintetizzare i temi che l’organizzazione delle imprese agromeccaniche e agricole considera meritevoli di attenzione prioritaria nell’agenda agricola del nuovo governo.

“Per stimolare una ripresa di competitività in agricoltura le imprese dovranno stare costantemente al passo con l’innovazione – osserva Bolis – ed il governo dovrà favorire al massimo grado l’accesso alle risorse tecnologiche più avanzate, accompagnate da adeguati processi formativi per gli operatori del settore. Nel contempo, meritano una riflessione approfondita le funzioni che il comparto agroenergetico potrà svolgere in una prospettiva di medio termine, nel quadro di un’agricoltura gravemente danneggiata dalla congiuntura economica internazionale”.

Tra gli auspici manifestati da Confai vi è quello di una sempre maggiore integrazione tra i diversi attori del mondo rurale e, in particolare, tra imprese agromeccaniche e agricole. “Tra gli apporti qualificati che le imprese agromeccaniche offrono al settore primario – ricorda il segretario provinciale di Confai Bergamo, Enzo Cattaneo – rientra senz’altro l’implementazione di tecniche agronomiche rispettose degli ecosistemi naturali in grado di coniugare sostenibilità ambientale ed efficienza dei processi produttivi. In tempi di crisi, le imprese dedite al contoterzismo agrario rappresentano inoltre uno dei pochi baluardi concreti di fronte al continuo incremento dei costi di produzione, divenuti ormai insostenibili”. 

In questa prospettiva – concludono i rappresentanti dell’associazione – il nuovo governo sarà chiamato a dare una celere risposta circa la necessità di aprire l’accesso ai fondi europei alle imprese agromeccaniche, in condizioni di parità con gli altri attori del mondo rurale.

Economia e Finanza

Crociere 2024, ecco le previsioni di Vamonos Vacanze

«In crociera —tra cabina, escursioni ed extra vari— i single spendono di più: 4 mila euro pro capite» sottolineano gli analisti della piattaforma Vamonos-Vacanze.it, dove però le “crociere luxury” con tanto di tour leader dedicato partono da 899 euro. Prediligono cabine vista mare ed hanno premura di partire, con gli amici ma anche da soli. Sono loro, i […]

Read More
Economia e Finanza

LA GRANDE FUGA: APPARTAMENTI E CONTI ESTERI, MA ANCHE YACHT ED AEROPLANI DI LUSSO

ECCO DOVE SONO I 300 MILIARDI DI EURO NASCOSTI ALL’ESTERO DAGLI ITALIANI« Cresce la disuguaglianza: nel nostro Paese il 5% delle famiglie possiede il 46% della ricchezza e quella degli under-30 è sempre più bassa mentre quella degli over-65 è sempre più alta» mettono in evidenza gli analisti di Ener2Crowd.com , la piattaforma ed app numero uno in Italia […]

Read More
Economia e Finanza

IL MERCATO ONLINE DEGLI INCONTRI EXTRACONIUGALI VALE IN EUROPA 300 MILIONI DI EURO: AD UTILIZZARE QUESTO CANALE ANCHE MOLTI SINGLE

«L’Italia si colloca al primo posto in Europa per lo specifico segmento degli incontri extraconiugali sul web, con un fatturato 2023 che si chiude a 60 milioni di euro, pari al 20% del totale Ue» rilevano gli analisti di Incontri-ExtraConiugali.com, il sito più sicuro dove cercare un’avventura in totale discrezione e anonimato. Ecco il bilancio 2023 […]

Read More