Analog Devices investe oltre 1 miliardo di dollari nell’ampliamento dell’impianto di produzione di semiconduttori in Oregon

Analog Devices, Inc. (Nasdaq: ADI), pioniere mondiale nel settore dei semiconduttori, il 26 luglio ha festeggiato il suo investimento di oltre 1 miliardo di dollari per l’espansione dell’impianto di produzione di semiconduttori a Beaverton in Oregon. Il sito di Beaverton, costruito nel 1978, è il più grande impianto di fabbricazione di wafer di ADI per volume e fornisce servizi a clienti in settori cruciali come industriale, automotive, comunicazioni, consumer e healthcare.

L’investimento nell’impianto amplia lo spazio delle camere bianche a circa 36.000 mq e quasi raddoppia la produzione interna basata principalmente sul nodo tecnologico a 180 nanometri. È prevista inoltre la creazione di centinaia di nuove opportunità di lavoro a lungo termine, un notevole incremento rispetto ai circa 950 dipendenti attuali di ADI in Oregon.

Più del 10% dell’investimento totale sarà destinato a nuovi macchinari all’avanguardia, volti a incrementare l’efficienza complessiva e a utilizzare processi chimici più rispettosi dell’ambiente. Nonostante quasi il raddoppio della produzione, l’impianto punta a ridurre le emissioni assolute di gas serra di circa il 75% e il consumo di acqua per unità prodotta di circa il 50%.

“Espandendo l’impianto di Beaverton stiamo aumentando la nostra capacità produttiva in settori cruciali, sostenendo la produzione nazionale in linea con la visione del CHIPS Act e potenziando la resilienza globale del nostro modello di produzione ibrida”, ha dichiarato Vincent Roche, CEO e presidente di ADI. “I nostri obiettivi, supportati dall’investimento a Beaverton, saranno raggiunti grazie all’incredibile dedizione e competenze della forza lavoro di ADI e sfruttando ulteriormente l’ampia disponibilità di figure di talento presente in Oregon”.

Commentando l’annuncio, il senatore dell’Oregon Ron Wyden ha dichiarato: “La buona notizia di Analog Devices segna un passo significativo per assicurarsi che l’Oregon stia sfruttando appieno il CHIPS Act federale, una legge per la quale ho lavorato. Questo annuncio rafforza un’industria distintiva in Oregon, consolidando la posizione dei semiconduttori nella Silicon Forest e oltre, creando un impatto a livello statale con nuovi posti di lavoro ben retribuiti a Beaverton a beneficio dell’intera economia statale”.

Inoltre, l’impianto di Beaverton ospiterà la Semiconductor Advanced Manufacturing University (SAMU), un centro di formazione per lo sviluppo delle competenze lavorative, che offrirà corsi di otto settimane per formare gruppi di circa 25 studenti ciascuno sulla manutenzione delle apparecchiature per semiconduttori. Uno dei principali obiettivi dell’impegno di ADI attraverso il centro di formazione è fornire opportunità di formazione a diverse figure presenti nelle comunità locali, inclusi veterani militari, persone che rientrano nel mondo del lavoro e gli addetti ADI, per apprendere le basi della produzione di semiconduttori e non solo, per promuovere lo sviluppo professionale.

Il modello ibrido di produzione di ADI consiste in una vasta rete di fabbriche interne e partner esterni. Questo modello consente una gestione efficace delle operazioni di ADI attraverso i cicli economici, aumenta la resilienza della sua supply chain globale e migliora la soddisfazione delle esigenze dei clienti. Per migliorare la capacità produttiva l’azienda ha aumentato gli investimenti di capitale: nel 2022 e nel 2023 di una cifra significativamente superiore rispetto al suo precedente storico del 4% delle entrate. Questi investimenti produttivi sono distribuiti in tutto il mondo, compresi gli stati di Washington e Massachusetts, nonché in Irlanda, Thailandia, Malesia e Filippine.

Informazioni su Analog Devices

Analog Devices, Inc. (NASDAQ: ADI) è pioniere mondiale nel settore dei semiconduttori. ADI crea un ponte fra il mondo fisico e quello digitale per consentire progressi nell’Intelligent Edge, combinando tecnologie analogiche, digitali e software. Le soluzioni che ne derivano contribuiscono a far progredire le fabbriche digitalizzate, la mobilità e la sanità digitale, per combattere il cambiamento climatico e connettere in modo affidabile gli esseri umani e il mondo intero. Con un fatturato di oltre 12 miliardi di dollari nell’anno fiscale 2022 e 25.000 persone in tutto il mondo che lavorano al fianco di 125.000 clienti globali, ADI garantisce a tutti coloro che vogliono innovare di essere sempre all’avanguardia. Scopri di più su www.analog.com e su LinkedIn e Twitter

Nella foto in alto: Cerimonia del taglio del nastro per presentare l’investimento di oltre 1 miliardo di dollari di ADI volto all’espansione della fabbrica di wafer per semiconduttori di Beaverton, Oregon. Nella foto da sinistra a destra: Vincent Roche, CEO e presidente di ADI e Vivek Jain, vicepresidente esecutivo di ADI, Global Operations & Technology.

News

AllianzTrade: prospettive globali per il settore automobilistico

Allianz Trade ha pubblicato oggi l’ultimo studio dedicato al settore dell’automotive dal titolo ”Prospettive globali per il settore automobilistico: sterzare attraverso le turbolenze”, con previsioni, stime e analisi.Le immatricolazioni totali di auto nel 2023 sono aumentate del +11,3%, fino a quasi 88 milioni.I tre maggiori mercati automobilistici – Cina, Stati Uniti ed Europa – hanno registrato […]

Read More
News

Raddoppia in 5 anni il mercato europeo del crowdfunding: ecco il rapporto ENER2CROWD 2024-2028

Pandemia e guerre hanno frenato il crowdfunding in Europa, ma a fine 2023 il mercato è ripartito: «da qui al 2028 si andranno a raddoppiare i 4,1 miliardi di euro del 2019, con una crescita annua media del 16%» mettono in evidenza gli analisti di Ener2Crowd.com, la piattaforma ed app per gli investimenti sostenibili tra le […]

Read More
News

E-commerce B2B: in Europa fino a 1,67 miliardi di euro entro la fine del 2024

Il commercio digitale B2B è un canale sempre più determinante per lo sviluppo delle imprese internazionali e italiane. Lo dimostra il valore (GMV*) del B2B Digital Commerce, che avanza al ritmo di +12% all’anno in Europa e in tutto il mondo e che ad oggi vale a livello mondiale 23,4 miliardi di dollari (più del doppio rispetto al 2018), […]

Read More