K&L Gates nella costituzione e autorizzazione di The Techshop SGR S.p.A.

Il team di Asset Management e Investment Funds di K&L Gates ha assistito The Techshop SGR S.p.A. nel proprio processo di costituzione e autorizzazione come nuovo gestore italiano di fondi di investimento alternativi di venture capital.

The Techshop SGR, costituita da Gianluca D’Agostino e Aurelio Mezzotero e autorizzata dalla Banca d’Italia lo scorso 13 luglio 2021, intende lanciare entro l’anno il suo primo fondo di venture capital con focus di investimento early stage in startup che sviluppano soluzioni tecnologiche di tipo B2B, con un obiettivo di raccolta di 70 milioni di euro.

The Techshop SGR selezionerà startup in uno stadio di sviluppo ricompreso tra Seed e Serie A, sorte in Italia, con una attenzione particolare al Sud, ma con un percorso di crescita internazionale. L’obiettivo di The Techshop SGR è identificare e supportare eccellenze che operano nel settore delle piattaforme digitali SaaS e PaaS come AI, Analytics, IOT, Security, 5G e Cloud.

K&L Gates ha assistito The Techshop SGR S.p.A. con il partner Giovanni Meschia (in foto) e gli associate Marcella Gigante e Rodolfo Margaria.

K&L Gates è uno studio legale globale con quasi 2.000 avvocati che esercitano la professione in oltre 40 sedi, completamente integrate fra loro e dislocate in America, Europa e Medio Oriente, Asia e Australia. In Italia K&L Gates opera attraverso la sede di Milano dal 2012 che conta oltre 50 professionisti di cui 13 soci, e assiste clienti italiani ed internazionali in molteplici aree di attività: diritto societario, fusioni ed acquisizioni e private equity, diritto commerciale, gestione collettiva del risparmio e regolamentazione finanziaria, contenzioso e arbitrati, diritto fallimentare e ristrutturazioni, diritto bancario, diritto del lavoro, real estate, diritto amministrativo, diritto tributario, proprietà intellettuale, diritto dell’Unione Europea. Grazie all’elevata competenza tecnica e alla piattaforma globale, K&L Gates è in grado di assistere i propri clienti di fronte alle sfide legali quotidiane, date dalla complessità e mutevolezza degli scenari economici e regolamentari a livello mondiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Economia e Finanza

Crediti di carbonio e social token: la finanza rigenerativa vale già 1 trilione di dollari

La finanza rigenerativa vale già 1 trilione di dollari  La finanza rigenerativa, il nuovo paradigma economico che  opera per contrastare gli effetti del cambiamento climatico avvalendosi di blockchain e web3,  vale già un trilione di dollari. La stima arriva da un’analisi Celo, l’ecosistema blockchain che promuove le criptovalute come strumento di inclusione finanziaria e che […]

Read More
Economia e Finanza

Stablecoin: è l’ora di una nuova moneta digitale

IN FOTO: Markus Franke, capo Europa dell’ecosistema Celo Le stablecoin si affacciano per la prima volta sulla scena del mondo crypto nel 2014. La ragione? Dare agli utenti la possibilità di avere una degna alternativa a un altro tipo di criptovalute, più volatili e speculative, come i Bitcoin. La stabilità, il valore che contraddistingue le […]

Read More
Economia e Finanza

Spopola Valora, il portafoglio digitale mobile. L’Italia in cima alla classifica tra i mercati europei per utilizzo

Gli italiani hanno imparato a usare le criptovalute. Insieme alla Germania, infatti, il nostro paese è il principale mercato europeo per utilizzo di Valora, un portafoglio digitale mobile che permette di inviare, spendere e far crescere criptovalute con la stessa facilità con cui si invia un messaggio. Valora è un wallet crittografato nato nel febbraio […]

Read More